CAVALCAVIA DI ANNONE, ALTRI 40 GIORNI ALLA PROCURA PER INDAGARE

ANNONE BRIANZA – Come prevedibile l’inchiesta attorno al disastro del 28 ottobre scorso si prospetta lunga, complessa e non senza zone d’ombra. A otto mesi dalla tragedia in cui Claudio Bertini, 68enne di Civate, perse la vita sotto al cavalcavia di Annone crollato sulla Statale 36 ancora non si riesce a far luce sulle competenze del manufatto costruito negli anni Sessanta.

Per questo motivo la Procura ha disposto una proroga di 40 giorni per proseguire le indagini e valutare le responsabilità del disastro…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

 

Condividi sui Social!