BASKET, TRASFERTA IMPEGNATIVA A TREVIGLIO PER LA CIVATESE ALLA RICERCA DEL COLPACCIO – Civate News



BASKET, TRASFERTA IMPEGNATIVA A TREVIGLIO PER LA CIVATESE ALLA RICERCA DEL COLPACCIO

CIVATE – È un altro impegno sulla carta proibitivo quello che aspetta domani, venerdì 3 marzo, la F.lli Maggi Civatese: infatti la squadra degli allenatori Marco Brusadelli e Luca Grillo scenderà sul parquet di Treviglio, dove alle 21.30 affronterà la capolista Sb Treviglio per il match valevole per l’8a giornata di ritorno del campionato di basket Serie D – girone B.

I padroni di casa sono in testa alla classifica, assieme alla Cral Dalmine, e sono imbattuti tra le mura amiche: 10 vittorie in altrettanti incontri. La partita di andata fu pressoché a senso unico: il Civitz attraversava un momento di difficoltà e venne surclassato dai giovani bergamaschi con il punteggio di 53-73.

Treviglio è una squadra molto giovane e ben organizzata: alla guida c’è coach Luca Gamba, anch’esso ottimo giocatore con passati in categorie importanti. Ovviamente il loro punto forte è l’atletismo di cui sono dotati, ma come hanno dimostrato anche al Palacivitz giocano anche un basket ordinato e di letture. Ottimi giocatori sono Stucchi, guardia classe 1985, che viaggia a 12,5 punti di media a partita e Macchi, guardia con quasi 9 punti di media. È chiaro che se i grigiorossi vorranno ambire al colpaccio dovranno essere continui per 40 minuti e giocare con intensità e grinta.

“Sarà una partita molto dura – racconta il capitano Daniele Castagna – loro sono meritatamente in testa al campionato dalla prima giornata e in casa non hanno mai perso. Questo fa capire la forza di questa giovane squadra. Noi arriviamo pronti, siamo nel miglior periodo del campionato e questa sfida non fa altro che aumentare la nostra voglia di giocare per confrontarci con squadre di alto livello”.

Come vi siete allenati questa settimana?

“Abbiamo lavorato bene e abbiamo fatto alcuni accorgimenti rispetto alla partita con Dalmine. Siamo pronti per affrontarli a viso aperto, cercheremo di fare il colpaccio per portare a casa due punti molto importanti.”

Facciamo un passo indietro. Domenica scorsa in un Palacivitz gremito avete affrontato Cral Dalmine. Cosa ci puoi dire di quella partita?

“Sicuramente ce l’abbiamo messa tutta, nei primi due quarti abbiamo giocato davvero bene e siamo riusciti ad andare al riposo sopra di 4 punti. Però le partite durano 40 minuti, e sulla lunga distanza hanno mostrato di essere davvero forti, di meritare la vittoria e secondo me anche il passaggio di categoria. C’è un pizzico di rammarico per i primi due quarti, quando abbiamo pagato alcune palle perse in attacco e alcuni accorgimenti difensivi errati. Andando con un vantaggio maggiore all’intervallo magari l’esito sarebbe potuto essere diverso, però nel secondo tempo, complice anche una loro grande difesa, non siamo riusciti a reagire e Dalmine ha vinto meritatamente la partita. Ne usciamo però soddisfatti, perchè siamo riusciti a giocarcela con una squadra davvero quadrata e tosta che fa della semplicità la sua arma migliore; mi sono complimentato con il loro play perchè mi hanno impressionato, avendo fuori 3 giocatori importanti tutti gli altri sono riusciti a fare una gran partita.”

Che voto dai, per ora, alla stagione del Civitz?

“In questo momento è un 8 pieno, sapevamo di avere la prima parte di calendario più semplice rispetto alla seconda, però dopo essere partiti 5 vinte e 1 persa abbiamo risposto in modo positivo anche nel finale di andata, ripartendo alla grande con 6 vittorie su 6 in quello di ritorno. La cosa positiva è che dopo la partita di andata contro Treviglio abbiamo sempre giocato le partite fino all’ultimo, dimostrando di non essere inferiori a nessuno e dimostrando di meritare l’attuale quarto posto. Siamo pronti per affrontare al meglio e con serenità le ultime 6 partite di campionato per poi giocarci ad aprile e maggio quello che ci saremo guadagnati. Volevo fare una menzione particolare ai nostri tifosi che sempre, in casa e in trasferta, ci sostengono, ci incitano e ci regalano fantastiche coreografie, ma volevo ringraziare anche tutti i simpatizzanti che riempiono il Palacivitz ogni domenica: senza di loro non sarebbe la stessa cosa ed è grazie a loro che cerchiamo di dare sempre di più per regalargli emozioni indimenticabili.”

Intanto nell’ultimo allenamento non si sono allenati i due lunghi Andrea Corti e Paolo Capovilla per problemi lavorativi: il primo sarà sicuramente disponibile, mentre il secondo è in forte dubbio.

Palla a due domani, venerdì 3 marzo, alle ore 21.30 a Treviglio nella palestra Gatti di via Rossini 8. Servirà una partita perfetta alla truppa di Brusadelli per ambire al risultato pieno.

Coreografia al Palacivitz in occasione della partita di domenica 26 febbraio contro Cral Dalmine.

S.P.

Condividi sui Social!