PONTI DI ANNONE E ISELLA: “RICOSTRUZIONE DA VELOCIZZARE!”. ANTICIPATO L’INCONTRO A ROMA – Civate News



PONTI DI ANNONE E ISELLA: “RICOSTRUZIONE DA VELOCIZZARE!”. ANTICIPATO L’INCONTRO A ROMA

CIVATE – “Abbiamo appena avuto conferma che l’incontro per ridiscutere la tempistica della ricostruzione dei ponti di Annone e Isella con il nuovo Direttore Generale alla sicurezza delle infrastrutture del Ministero dei Trasporti, è stato calendarizzato per il prossimo martedì 31 ottobre, alle 14.30 presso gli uffici del Mit”.

A darne notizia sono Gian Mario Fragomeli e Veronica Tentori, deputati lecchesi del Partito Democratico, i quali spiegano come “anche a seguito di quanto successo nei giorni scorsi con la caduta di calcinacci dal ponte di Isella, abbiamo fatto pressioni affinché il tavolo per monitorare la ricostruzione dei due ponti venisse convocato il prima possibile. Il Direttore Generale, Maria Lucia Conti, insieme ad altri dirigenti del Ministero, hanno compreso l’urgenza e risposto perciò positivamente confermando la loro disponibilità ad incontrarci già la prossima settimana”.

“Ai rappresentanti del Ministero – puntualizza Fragomeli – non mancherò di ribadire come, a mio parere, l’abbattimento e ricostruzione del ponte di Isella debba essere oggi la priorità assoluta e come sia ormai di vitale importanza eliminare al più presto quella che, di fatto, è una minaccia conclamata per le migliaia di persone che quotidianamente transitano sulla SS 36. È il momento di dare massima concretezza alla fase di avvio dei lavori e di ridurre il più possibile i tempi di ogni passaggio burocratico”.

“Allo stesso modo – continua il deputato – e proprio perché questo tipo di problema non è circoscritto unicamente alla provincia di Lecco continuerà il mio impegno al tavolo già aperto con Ministero, Anas e Regioni dopo l’approvazione, lo scorso maggio, di una mia apposita risoluzione per la realizzazione di un censimento, a livello nazionale, delle infrastrutture viarie sospese. I dati raccolti saranno poi utilizzati per la creazione di un database digitalizzato che permetterà la piena condivisione, tra tutti gli Enti territoriali interessati, di informazioni circa lo stato delle infrastrutture e la loro percorribilità, o meno, in piena sicurezza”.

“Dal mio punto di vista – sottolinea infine Veronica Tentori – dobbiamo muoverci con lucidità e proseguire con la massima determinazione per il raggiungimento degli obiettivi: mettere i cittadini nelle condizioni di spostarsi serenamente, senza la preoccupazione che possa verificarsi un altro tragico incidente, e ricostruire i due ponti nel minor tempo possibile. Il Ministero delle Infrastrutture fino ad ora ha posto in cima alla lista delle priorità la ricostruzione dei due ponti: i progetti sono stati redatti, le risorse reperite e le procedure per la realizzazione stanno proseguendo. Nonostante questo, a inizio ottobre, considerato che da quasi un anno persiste la situazione di disagio e che sono emerse preoccupazioni sul rispetto dei tempi, ho depositato anche un’interrogazione parlamentare. Le preoccupazioni sono aumentate dopo quanto accaduto lunedì a Isella. Ora, che ci sia in atto un’accelerazione nel degrado strutturale del ponte di Isella ce lo potranno confermare solo i tecnici. In questo caso si renderebbe necessario velocizzare lo smantellamento del ponte esistente sempre con l’obiettivo di avere al più presto entrambi i nuovi ponti”.

LEGGI ANCHE

“RIPULITO, TRANSITO SICURO”. DOPO L’ALLARME IN SERATA IL SOPRALLUOGO MATTUTINO AL PONTE DI ISELLA

CALCINACCI DAL CAVALCAVIA DI ISELLA: ALL’OPERA ANAS, POLSTRADA E VIGILI DEL FUOCO

NUOVO PONTE DI ISELLA/DETTAGLI E DISEGNI DEL PROGETTO

 

0Shares