FUNGHI E CASTAGNE/CERCARLI IN VALLE NEL WEEKEND, ANCHE CON LA FUNIVIA – Civate News



FUNGHI E CASTAGNE/CERCARLI IN VALLE NEL WEEKEND, ANCHE CON LA FUNIVIA

VALSASSINA – Funghi e castagne, è questo il momento della raccolta, rappresentano una prelibatezza alla base di molte ricette della cultura culinaria italiana e internazionale. Nei rifugi, i piatti sono influenzati dai frutti di stagione e molti sono gli appassionati che trascorrono intere giornate in montagna alla ricerca di queste autentiche perle di gusto.

Frequentare i boschi in sicurezza è possibile, basta avere le giuste accortezze che vale sempre la pena di ricordare. Ascoltiamo i consigli del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS Lombardia raccolti nell’opuscolo “Sicuri a cercar funghi”. Il primo dato da tenere in conto è la conformazione del bosco e, se non si è esperti, è meglio evitare sfidare sentieri poco tracciati e imbattersi in percorsi orograficamente impervi.

Un altro aspetto che spesso viene sottovalutato è la preparazione fisica e mentale perché molti ignorano che la ricerca di funghi richiede ore di cammino e talvolta attraversamenti di zone impervie: bisogna approcciarsi in maniera consapevole alla montagna e questo significa avere un buon allenamento alle spalle e una costante concentrazione.

Prepararsi ad un’esperienza in montagna significa anche scegliere il proprio equipaggiamento con cura privilegiando pantaloni lunghi e calze pesanti in grado di ostacolare il morso di eventuali vipere. Meglio indossare colori vistosi, non si sa mai che ci si perda così è più facile essere individuati, anzi questa è una regola generale sempre preziosa in montagna.

Qualcuno va per funghi e castagne indossando stivali, niente di più sbagliato: gli scarponi rappresentano la sicurezza e la tranquillità di una escursione da cui tornare con un ghiotto bottino.

Una volta raccolti, i funghi vanno controllati dagli Ispettorati Micologici delle Aziende Sanitarie Locali con il supporto dei Laboratori Micologici e dei Laboratori di Sanità Pubblica.

È necessario prendere l’appuntamento, ecco dove si può andare in zona:
BELLANO Via Papa Giovanni XXII tel. 0341 822128
OGGIONO E BRIANZA Via 1 Maggio tel. 0341 482850

Castagne e funghi nei boschi della Valsassina si trovano in abbondanza, soprattutto quest’anno.
Per chi vuole raggiungere i Piani di Bobbio, Artavaggio, i Piani d’Erna e Pian delle Betulle ecco gli orari delle funivie in questo primo week-end di ottobre e nel  prossimo, il sabato e la domenica.
Bobbio 8.30-17.00 (pausa 12.15-13.30)
Artavaggio 8.30-17.00 (pausa 12.15 – 13.30)
Piani d’Erna 8.00-18.00 (sabato pausa 12.30 – 13.30 corse ogni 30 minuti e con 5 persone – domenica orario continuato)
Pian delle Betulle Corse alle 8.30-9.00-10.00-11.00-12.00-12.15, pause 13.30-14.00-15.00-16.00-17.00-17.30

Condividi sui Social!