UBRIACO E SENZA PATENTE; È IN CARCERE IL PIRATA CHE TRAVOLSE CHETRA SPONSIELLO – Civate News





UBRIACO E SENZA PATENTE; È IN CARCERE IL PIRATA CHE TRAVOLSE CHETRA SPONSIELLO

CIVATE – Rintracciato nella sua casa di Seregno e ora è stato arrestato il responsabile della morte di Chetra Sponsiello, 22enne civatese travolto sulla Statale 36 lo scorso 17 maggio. Residente a Seregno, classe 1984, D.B.F.P. dovrà rispondere di omicidio stradale, lesioni plurime, fuga e omissione di soccorso, guida senza patente e in stato d’ebrezza per un tasso alcolemico tra lo 0,8 e l’1,5 g/l.

Erano le 23 del 17 maggio quando è avvenuto un primo sinistro (un tamponamento), a causa del quale il giovane civatese è uscito dalla sua Seat Ibiza, rimanendo purtroppo travolto da una terza macchina che sopraggiungeva, una Opel Corsa il cui conducente, un 35enne brianzolo, non è riuscito ad evitarlo.

Il ragazzo, residente a Civate con la famiglia, ha cessato di vivere poco dopo l’arrivo in ospedale per le conseguenze dei traumi subiti nell’impatto con l’auto che lo ha investito. Il responsabile si allontanò dal luogo dell’incidente ma gli agenti della Polstrada di Monza lo rintracciarono in poco tempo, ultimo sviluppo l’ordine di carcerazione nei suoi confronti.

Foto del sinistro da MBNews.it

 

TAMPONAMENTO, SCENDE DALL’AUTO E VIENE TRAVOLTO: 22ENNE DI CIVATE MUORE SULLA 36

 

 

Condividi sui Social!