MOTORI, DA FINE MESE LE PROVE PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI ANCHE SULLE AUTO – Civate News





MOTORI, DA FINE MESE LE PROVE PER I PANNELLI FOTOVOLTAICI ANCHE SULLE AUTO

TOKYO (JP) – Tre colossi della tecnologia giapponese per migliorare il tallone d’Achille della mobilità elettrica: l’autonomia. Non si tratta però delle solite auto elettriche, ma di qualcosa che va oltre questo “semplice” paradigma: dalla fine del mese infatti il comune obiettivo di Nedo, Sharp e Toyota sarà quello di apportare dei miglioramenti all’autonomia di crociera e all’efficienza energetica dei veicoli elettrificati dotati di batterie solari ad alta efficienza.

Per facilitare l’esecuzione di questa prova, Sharp ha modularizzato le sue celle solari ad alta efficienza – si parla di un’efficienza di conversione del 34% più – precedentemente sviluppate per un progetto guidato da Nedo, per creare un pannello fotovoltaico di bordo. Toyota ha installato questo pannello sul tetto, sul cofano, sul portello posteriore e su altre parti esposte al sole della sua “Prius PHV” e ha prodotto un’auto dimostrativa per prove su strada pubbliche.

Migliorando l’efficienza del pannello solare a batteria e ampliando l’area di bordo, Toyota è stata in grado di raggiungere una potenza nominale di generazione di circa 860 W, circa 4,8 volte superiore rispetto al modello commerciale Prius PHV (dotato di un sistema di ricarica solare). Oltre ad aumentare notevolmente la sua produzione di energia, l’auto dimostrativa impiega un sistema che carica la batteria di guida mentre il veicolo è parcheggiato e anche durante la guida, uno sviluppo che dovrebbe portare a notevoli miglioramenti nell’autonomia e nell’efficienza dei consumi.

Toyota prevede di condurre le prove in varie condizioni di guida in Toyota City, prefettura di Aichi, Tokyo e in altre aree. Diversi dati – tra cui l’energia prodotta dal pannello solare e la quantità di carica della batteria di trazione – saranno ottenuti, verificati e quindi utilizzati nello sviluppo di un sistema di ricarica solare a bordo.

Alessandro Tonini

 

 

Condividi sui Social!