CIVATESE, UNA STAGIONE IMPORTANTE: PECCATO PER IL FINALE NON PREVISTO – Civate News





CIVATESE, UNA STAGIONE IMPORTANTE: PECCATO PER IL FINALE NON PREVISTO

Senza ombra di dubbio, la stagione disputata fino ad ora dalla Civatese, nel girone B della Serie D maschile è sicuramente una delle migliori degli ultimi anni. Un ottimo girone di andata e qualche buona prestazione anche nelle prime partite del girone di ritorno fino al momento in cui, ovviamente, il Coronavirus non ha avuto, purtroppo, la meglio.

In pochi avrebbero scommesso sul primo posto della Civatese ad inizio stagione, ma il cammino che è stato fatto dalla squadra della provincia di Lecco è stata veramente impressionante. Sono stati poche le prestazioni incolore nel corso della stagione, con sole 4 sconfitte all’attivo e 8 punti lasciati per strada.

Un’ottima stagione quella della Civatese

Uno dei motivi che hanno portato a questa buonissima stagione da parte della G.S. Giovanile Civatese è stata sicuramente la difesa. Una componente che ha fatto la differenza durante l’intero arco del campionato, con soli 1076 subiti in 18 gare. Una percentuale di vittorie pari al 77%, frutto di 14 vittorie e solamente 4 sconfitte.

Ben 66,6 punti realizzati, con un attacco equilibrato che ha avuto in Daniele Castagna il principale top scorer, con ben 13.1 punti di media a partita e un season high di 31 punti, ma come detto è la difesa che fa la differenza con 59,8 punti concessi agli attacchi avversari. Un ruolino di marcia importante, condividendo alla fine la testa della classifica con l’Excelsior Bergamo, anch’essa a 28 punti, ma con una partita disputata in più, visto che gli orobici hanno giocato 19 gare. Subito dietro queste due troviamo la Caluschese Basket, che ha chiuso al terzo posto a quota 26 punti.

L’emergenza Coronavirus ha bloccato tutto

Purtroppo, poi, l’aumento dei contagi e la diffusione del Coronavirus ha portato prima di tutto alla sospensione dei campionati e poi alla difficile tanto necessaria scelta di dichiarare conclusi tutti i campionati, Serie A ovviamente compresa.

Un peccato, anche per tanti scommettitori che erano convinti che l’Olimpia Milano potesse ribaltare i pronostici che vedevano la Virtus Bologna favoritissima per la vittoria finale dello scudetto. Attualmente, tra le altre cose, c’è la possibilità di trovare un gran numero di quote sulla pallacanestro, con dei palinsesti che sono diventati sempre più ricchi.

E le quote a disposizione su cui puntare online si sono moltiplicate, comprendendo ad esempio il numero di punti segnati da un determinato giocatore superiore o inferiore rispetto a determinate soglie. Prima di cominciare a scommettere, però, il consiglio migliore da seguire è sicuramente quello di dare un’occhiata a tutti i bonus e le promozioni dei casino online, ovvero uno dei fattori che fanno più la differenza.

Prima di scegliere il casinò online su cui puntare, quindi, è meglio comparare in maniera analitica i bonus che vengono proposti agli utenti che registrano per la prima volta il loro conto di gioco sulla piattaforma online. Con il bonus sul primo deposito non ci sarà bisogno di raggiungere alcun tipo di volume minimo di giocate, ma sarà sufficiente effettuare almeno un deposito con i soldi veri.

 

 

Condividi sui Social!