DOLORE E CORDOGLIO A VALMADRERA PER MARIO RUSCONI, COMMERCIANTE E SPORTIVO – Civate News



DOLORE E CORDOGLIO A VALMADRERA PER MARIO RUSCONI, COMMERCIANTE E SPORTIVO

VALMADRERA – Il sindaco Antonio Rusconi, con la giunta e l’amministrazione comunale di Valmadrera partecipa al dolore dei familiari per la scomparsa di Mario Rusconi, 85 anni, macellaio storico, una delle figure più conosciute nella comunità di Valmadrera. Lascia i figli Maurizio, figura nota tra i commercianti, ed Ercole, dirigente del Calcio a 5 Lecco. “Quando il figlio Maurizio, già consigliere comunale con Progetto Valmadrera, mi ha telefonato in mattinata per comunicarmi che,causa un improvviso malore Mario ci aveva lasciati – dichiara il sindaco -, ho ripercorso 40 anni di amicizia e di vita attiva nella nostra realtà”.

Mario aveva cominciato l’attività di macelleria nel negozio storico di via Stoppani e poi lo aveva trasferito con un più ampio macello in via Manzoni dove oggi il figlio Maurizio con la famiglia gestisce la Gastronomia Rusconi, dove Mario comunque non rinunciava alla presenza.

“È stato – ricorda il sindaco – per quarant’anni dirigente e presidente della Virtus Valmadrera, società sportiva storica di calcio scioltasi nel 2012 e al di là della rivalità Polisportiva e Virtus che ci divideva, anche pochi giorni fa mi domandava della nuova squadra, della classifica. Era poi una persona generosa, sensibile.Un ricordo su tutti: i pranzi, le cene di Sant’ Antonio con gli uregiatt all’Associazione Genitori e Amici degli Handicappati dovevano essere preparati da lui e in seguito dalla sua gastronomia, al di là del tornaconto o talora della perdita economica. E poi mi è sempre stato al fianco con sostegno morale e politico in tutta la mia attività amministrativa. Una persona di grande valore umano e professionale che era stato premiato a una Serata dello Sport con il Premio alla Carriera”.

 

0Shares