RSA OPERA PIA MAGISTRIS: RIPRESE LE VISITE, LAVORI ALLA CLIMATIZZAZIONE – Civate News





RSA OPERA PIA MAGISTRIS: RIPRESE LE VISITE, LAVORI ALLA CLIMATIZZAZIONE

VALMADRERA – Come è noto, dopo un iniziale blocco degli ingressi di nuovi ospiti, da marzo a causa della pandemia, il 9 giugno Regione Lombardia ha fornito alle strutture socio-sanitarie le linee di indirizzo per superare la cosiddetta “fase 1” dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ripristinando la possibilità di accogliere nuovi ospiti, esclusivamente non positivi al virus, provenienti sia dal domicilio che da altre strutture sanitario o socio-sanitarie.

Le strutture, per poter avviare la fase di accettazione di nuovi ospiti, devono mettere in atto importanti riorganizzazioni sia di carattere gestionale/operativo che degli spazi interni. La direzione della Rsa Opera Pia Magistris di Valmadrera è pertanto attualmente impegnata ad allineare le proprie procedure e protocolli alle nuove richieste regionali.

Attualmente, alla “Opera Pia Magistris”, sono in corso i lavori per il completamento dell’impianto di climatizzazione al piano secondo e in parte del terzo. I lavori hanno avuto inizio l’11 giugno e, almeno per quanto riguarda le opere interne alla struttura, dovrebbero terminare entro la fine del mese di agosto. Per consentire durante l’effettuazione delle lavorazioni le dovute condizioni di sicurezza per gli ospiti, per gli operatori e per le maestranze della ditta appaltatrice, le zone oggetto di intervento sono state suddivise in tre step in modo da poter delimitare in maniera netta l’area di cantiere, il cui accesso è consentito unicamente agli addetti ai lavori (quindi precluso ad ospiti e operatori della RSA) attraverso percorsi dedicati.

Una volta terminata la fase di riorganizzazione e ultimati i lavori per il completamento dell’impianto di condizionamento, prenderà il via la “fase 2” dedicata all’inserimento in struttura di nuovi ospiti. Si prevede che i primi accessi possano concretizzarsi, in funzione della durata e degli esiti dell’attività di screening Covid-19 obbligatoria, tra fine agosto ed inizio settembre. Nei prossimi giorni, la direzione della Rsa provvederà a contattare gli utenti attualmente in lista d’attesa al fine di aggiornare la reale situazione di bisogno e il permanere dell’interessamento all’ingresso nella struttura.

Infine, dal 16 luglio hanno preso il via le visite tra gli ospiti e loro famigliari. Per gestire in sicurezza gli incontr, è stata predisposta dal medico responsabile una apposita procedura: inizialmente è prevista una prima fase sperimentale nella quale l’incontro seguirà, di norma, una periodicità di circa 15 giorni, dovrà avere una durata massima di 15 minuti e ai diversi incontri potrà partecipare un solo famigliare/visitatore. Rimane sempre attivo il servizio di videochiamata gestito dal personale del servizio educativo.

 

Condividi sui Social!