VALMADRERA/RIAPRE LA BIBLIOTECA: NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO – Civate News





VALMADRERA/RIAPRE LA BIBLIOTECA: NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO

VALMADRERA – Giovedì 1 ottobre la biblioteca di Valmadrera riapre agli utenti e anche agli studenti. Pur nel rispetto delle vigenti normative sanitarie dovute al Covid-19, verranno infatti ripristinati quasi tutti i servizi: sarà quindi nuovamente possibile sia accedere alle sale per scegliere direttamente libri e DVD, sia fermarsi per studiare oppure per consultare i diversi periodici disponibili.

In particolare i servizi e gli spazi saranno accessibili secondo le seguenti modalità:

Accesso generale alle Sale: per accedere alla Biblioteca bisognerà indossare la mascherina (tranne i bambini sotto i 6 anni), igienizzare le mani e sottoporsi alla misurazione della temperatura. L’Accesso alle sale sarà comunque permesso ad un numero limitato di utenti alla volta per evitare eventuali assembramenti.

Sala Bambini: i genitori potranno accedere alla sala per scegliere i libri. Potranno invece sostare nella stessa con i loro bambini solo se anche questi ultimi indosseranno la mascherina.

Sale Studio: nel rispetto del distanziamento, sono state ricavate circa venti postazioni per lo studio individuale. Gli studenti potranno accedervi, fino ad esaurimento posti, a patto di non spostare sedie e tavoli e di indossare la mascherina per tutta la permanenza.

Sala Giornali: la Sala rimane chiusa in quanto utilizzata per la quarantena dei libri; è comunque possibile sia prendere in prestito le riviste (che verranno esposte in apposita vetrina) sia consultare i quotidiani sedendosi sulle sedie disponibili nelle altre sale secondo le stesse regole che valgono per gli studenti.

Computer e Opac: la sala PC e tutte le postazioni dei cataloghi rimangono al momento non accessibili. Aspettiamo che la normativa specifica si esprima su tale materia.

Quarantena dei libri: i libri restituiti continuano ad essere tenuti in quarantena tre giorni prima di essere scaricati. Pertanto rimangono sulla tessera dell’utente (anche se già fisicamente restituiti) per altri tre giorni.

 

 

 

Condividi sui Social!