LA LETTERA DEI FAMILIARI DI ANDREA RUSCONI: “SICURI CHE NON CAMMINEREMO DA SOLI” – Civate News




LA LETTERA DEI FAMILIARI DI ANDREA RUSCONI: “SICURI CHE NON CAMMINEREMO DA SOLI”

Come famiglia di Andrea Rusconi, nell’ impossibilità di poter ringraziare tutti e non potendolo fare come avremmo dovuto al termine della cerimonia religiosa perché il dolore è ancora troppo forte, le parole si sarebbero fermate a metà, la voce interrotta, sentiamo il dovere di una restituzione, un grazie ai tanti che in questi giorni drammatici hanno voluto farci sentire la loro vicinanza, il loro affetto, soprattutto quello verso Riccardo e Federico.

Anzitutto vogliamo esprimere il nostro grazie alle due comunità di Ballabio e Valmadrera, rappresentate dai sindaci Giovanni Bussola e Antonio Rusconi e dai sacerdoti, don Benvenuto, don Isidoro e don Tommaso, all’ASD Grignetta, associazione di cui Andrea era Presidente e che subito ha organizzato una raccolta fondi per le esigenze presenti e future dei suoi figli, alle famiglie amiche per l’ affetto, la disponibilità immediata dimostrata, ai compagni di classe di Riccardo e Federico e ai loro insegnanti, ai compagni di lavoro di Andrea e Stefano, a tante associazioni, in particolare quelle più vicine a Roberto e Stefano come SEV o Polisportiva Valmadrera, ai tanti anonimi che hanno capito la nostra situazione e ci hanno donato un gesto, un pensiero, una preghiera.

Possiamo dire che, attraverso voi tutti, abbiamo conosciuto di più Andrea, abbiamo forse capito solo ora di quanto affetto era circondato, vorremmo continuare a incontrarci nei prossimi mesi, nel rispetto dei vari passaggi normativi e della crescita dei ragazzi.

Andrea avrebbe detto: “Abbiamo davanti una montagna“, ma oggi sappiamo che non saremo soli ad affrontarla . Riccardo e Federico si troveranno al fianco voci familiari, gesti e sguardi affettuosi e insieme troveremo occasioni, iniziative per ricordare Andrea.

Per il momento dunque il dovere e la restituzione di un ringraziamento sentito, commosso, sicuri che non cammineremo da soli nelle nostre piccole o grandi difficoltà quotidiane, ma soprattutto Riccardo e Federico riconosceranno in ogni incoraggiamento, in ogni pacca sulla spalla di un volto amico, la mano dei loro genitori, Andrea e Rita.

La famiglia di Andrea Rusconi
(Roberto, Silvana, Stefano, Enrica, Tommaso)

0Shares