BIDONE GIALLO: ANCHE VALMADRERA E CIVATE PIENE DI RIFIUTI NON RACCOLTI – Civate News


BIDONE GIALLO: ANCHE VALMADRERA E CIVATE PIENE DI RIFIUTI NON RACCOLTI

CIVATE/VALMADRERA – In questo 2018 diversi paesi e città hanno introdotto l’utilizzo del bidone giallo, al fine di raccogliereil cartone, diversamente dalla plastica che rimane nel classico sacco viola. Una soluzione che a quanto pare non è partita nella maniera migliore; come del resto era successo in altre realtà, come a Balllabio, dove la situazione non è migliore.

Sono diverse infatti le lamentele, sia sulle pagine facebook che tramite mail, da parte dei cittadini valmadreresi e civatesi. Eccone qualche esempio

Sono un cittadino di Civate, favorevole alla raccolta differenziata e alla raccolta monomateriale della carta, ho salutato con favore il bidone giallo, però quello che è successo oggi a Civate lo trovo controproducente: centinaia di sacchi viola (non sto esagerando, solo nella mia via Castelnuovo una ventina di sacchi) non sono stati raccolti perchè non conformi, essendoci al loro interno del materiale cartaceo.
La domanda che pongo è: possibile che in un paese, centinaia di famiglie, contemporaneamente, sbagliano a differenziare? Quando sono andato, come tutti, a ritirare il bidone giallo mi è stato consegnato un calendario della raccolta differenizata e rileggendolo oggi ho trovato una riga in grassetto con scritto: sacco viola, attenzione non introdurre carta e cartone.
Questa è tutta l’informazione ricevuta dal mio comune, è stata sufficiente? Secondo me no, e lo prova il fatto che tantissimi non hanno capito. Inoltre nel mio giro di perlustrazione per il paese ho incontrato alcuni concittadini che mi hanno mostrato sacchi senza carta che però non sono stati raccolti,
Quello di oggi è il primo ritiro del sacco viola dopo l’introduzione del bidone giallo, forse si è voluto calcare la mano per far capire meglio ai civatesi che non si sgarra, personalmente ritengo questi metodi educativi un pò rozzi e autoritari, come rozzo e autoritario è chi ha dato questa disposizione agli operatori ecologici (che non hanno nessuna responsabilità a mio parere).
Sono sicuro che il senso civico dei civatesi non ha bisogno di questi metodi per attivarsi, ma di rispetto e informazioni più dettagliate e magari di esempi più coerenti ad alto livello, visto che mentre ci viene chiesto di fare la differenziata si continuano a bruciare il doppio dei rifiuti prodotti nella nostra provincia. (e Civate si prende buona parte dei veleni che escono dal forno).

Lettera firmata – Civate

 

Come mai NON vengono più ritirati i sacchi viola dei rifiuti da parte di Silea? Infatti negli ultimi giorni le strade sono piene di sacchi viola non ritirati e stanno assumendo l’aspetto delle strade di Napoli in piena emergenza rifiuti (ricordate le immagini?). Capisco che su alcuni sacchi è stata apposta l’etichetta di “non idoneità” ma quelli senza etichetta perchè non sono stati ritirati dato che sono stati ritenuti idonei? Non è facile e non è accettabile l’idea che anche i sacchi vicini a quello non idoneo siano tacitamente considerati “fuorilegge” è come se io che ho un vicino delinquente sia a mia volta considerato delinquente. Non stiamo parlando di influenza, visto il periodo, che può contagiare anche chi è vicino.

Se il personale di Silea ritiene che tutti i sacchi viola non siano idonei che utilizzino il tempo a loro pagato per mettere le etichette su tutti i sacchi oppure portino via quelli ritenuti idonei. A questo punto propongo di portare tutti i sacchi viola in piazza e creare un monumento al rifiuto che sarebbe comunque migliore di alcune opere pubbliche realizzate. Magari Silea oltre a riempire di funi e vapori l’aria di Valmadrera provveda a ritirare tutta la spazzatura e poi a valutare dove intervenire.

Lettera firmata – Valmadrera

 

Mi piace perché:
Se mettiamo un pezzetto di carta nel sacco viola,lo girano e rigirano fino a vederlo e poi non lo ritirano;
Se lo stesso resta lì fino al giorno dell’indifferenziata, non solo non guardano il contenuto, ma neppure si accorgono che “il sacco e’ viola” e lo ritirano!!!
Tanto e’ materiale in più che brucia!!!
Tanto noi paghiamo di più e loro guadagnano!!
Tanto il lavoro sporco solo a noi!!
Tanto loro fanno quello che vogliono!!
Tanto dal camino esce vapore acqueo!
Tanto avranno sempre tutte le ragioni perché “ basta pagare”!!
Tanto pagano con i nostri soldi!!
Tanto vi ammalerete anche voi!!!!!!!! E la salute non si compra!!!

Dal web

Condividi sui Social!