POMPIERI VOLONTARI, 20MILA EURO AGLI "AMICI" DI VALMADRERA – Civate News





POMPIERI VOLONTARI, 20MILA EURO AGLI “AMICI” DI VALMADRERA

MILANO – 41.197 euro dalla Regione per i pompieri volontari del territorio lecchese. Approvati i contributi alle Associazioni di promozione sociale (Aps), e alle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (onlus) aventi, tra le finalità statutarie, il sostegno ad un distaccamento volontario del corpo nazionale dei Vigili del fuoco presente sul territorio regionale. Nello specifico gli Amici dei Pompieri di Valmadrera Onlus riceveranno 20mila euro mentre 21.197,86 euro è il contributo agli Amis di Pumpier de Meraa (Merate).

Dalle 53 organizzazioni o associazioni regolarmente iscritte nell’elenco regionale sono pervenute 50 domande di contributo (alcune Onlus/Aps rappresentano più distaccamenti). Sono 107 i progetti finanziati entro il limite massimo stabilito dal bando per ogni progetto, pari a 25mila euro.

“Sono soddisfatto di aver contribuito anche quest’anno a migliorare le dotazioni dei nostri vigili del fuoco volontari – ha dichiarato l’assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni – Con questo stanziamento da un milione di euro complessivi, che si aggiunge ai 950mila erogati lo scorso anno, ai 700mila del 2018 e ai 500mila euro del 2017, Regione Lombardia raggiunge la cifra di 3,15 milioni di euro di contributi a sostegno delle attività dei distaccamenti dei volontari, del rinnovo parco mezzi e delle dotazioni tecniche utilizzate negli interventi di soccorso tecnico urgente”.

“Il contributo assegnato – ha spiegato Foroni – permetterà ai distaccamenti volontari del corpo nazionale dei vigili del fuoco di realizzare interventi strutturali e impiantistici e di sicurezza operativa del personale, indispensabili per lo svolgimento delle mansioni attribuite, quali ad esempio la realizzazione e conseguente manutenzione della torre esercitativa, l’automazione del cancello carraio e delle sbarre di accesso, la sistemazione delle aree ricovero automezzi, e dei locali anche con il recupero di spazi per le attività”.

 

 

Condividi sui Social!